Stefano Caronia

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search


Stefano Caronia (Partanna, 11 agosto 1876 – Gibellina, 17 novembre 1920) è stato un sacerdote italiano, vittima innocente di mafia.

Biografia

Esponente del Partito Popolare Italiano di Sturzo e sostenitore dell'azione delle cooperative popolari, si impegnò nella battaglia contro la mafia del feudo a favore della popolazione di Gibellina, domandando a Roma l'esproprio dei feudi circostanti, a favore della locale Cooperativa Agricola.

Per questo venne ucciso con tre colpi di rivoltella, nel tardo pomeriggio del 17 novembre 1920, nel pieno centro del paese, vicino alla Cooperativa di Consumo che aveva contribuito a far crescere.