Vincenzo Lo Iacono

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search


Vincenzo Lo Iacono ( N.D. – 28 giugno 1947) è stato un sindacalista della Camera del Lavoro di Partinico, ucciso dalla banda di Salvatore Giuliano.

Biografia

Il 22 giugno del 1947, poco più di cinquanta giorni dalla Strage di Portella della Ginestra, Salvatore Giuliano, col sostegno della mafia, sparò contemporaneamente contro le Camere del Lavoro di Borgetto, Carini, Cinisi, Monreale, San Giuseppe Jato e Partinico. In quest’ultima sede erano presenti oltre Giuseppe Casarrubea altri 4 sindacalisti, Vincenzo Lo Iacono, Leonardo Addamo, Giuseppe Salvia e Salvatore Patti. Giuseppe Casarrubea rimase ucciso subito, mentre Vincenzo morì sei giorni più tardi a causa delle ferite riportate.