Vola libero

Da WikiMafia.
Jump to navigation Jump to search
Locandina dello spettacolo "Vola libero"
Anna Graziano

VOLA LIBERO

Drammaturgia e regia: Anna Graziano

Liberamente tratto da: "Le Siciliane" di G. Pilati

Lo Spettacolo

Tre donne che hanno fatto la differenza, che hanno detto no alla mafia, tormentate dal retaggio culturale che essa ha determinato. Pina Maisano Grassi è la prima protagonista di queste storie, che insieme a Rosa, l’amica d’infanzia, ricorda i bei tempi andati tra ricordi ora nostalgici ora aspri, ripercorrendo tutta la sua vita tra gioie, sofferenza e rabbia. Con un’unica costante: la forza e il coraggio che conferisce il dolore. “L’autorità che dà la dignità”, cosi definisce il dolore Felicia Impastato, la seconda protagonista. Il dolore di una madre alla quale viene ucciso un figlio, Peppino, dilaniato da una bomba. La terza protagonista, Anna Giordano, “la donna dei falchi”, quella bambina che voleva salvarli tutti, battendosi con coraggio e determinazione contro la mentalità mafiosa e arrogante dei bracconieri. La sua lotta è iniziata in tenera età. A quattordici anni già si recava negli appostamenti dei bracconieri carica di coraggio e di speranza. Negli ultimi anni si è intestata la battaglia contro la costruzione del ponte di Messina. Le tre storie hanno come filo conduttore il coraggio, la speranza, la lotta per la libertà.