Chi siamo

Chi siamo? Siamo un gruppo di giovani studiosi e attivisti che dal 2012 impegnano il proprio tempo libero per diffondere conoscenza e consapevolezza sul fenomeno mafioso, poiché non vogliamo rassegnarci al declino culturale, politico e morale del nostro Paese.

Cos’è WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie? Si tratta della prima “wiki” sul fenomeno mafioso. Dunque una raccolta di voci che approfondiscono e analizzano i personaggi, gli eventi, i processi, le dinamiche che hanno caratterizzato la storia delle mafie nel nostro paese. Un progetto da realizzare anche attraverso la condivisione di atti, sentenze, articoli sull’argomento, oltre all’organizzazione di incontri per promuovere la sensibilizzazione sul territorio.

Perché lo facciamo? Siamo convinti che non sia sufficiente l’azione di contrasto della sola magistratura per sconfiggere la criminalità organizzata di stampo mafioso, perché il fenomeno affonda le sue radici in un clima culturale che può essere sconfitto solo con un movimento che coinvolga tutti i cittadini e soprattutto le giovani generazioni, “le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.“, per usare le parole di Paolo Borsellino.

La nostra storia

L’idea di un’enciclopedia libera e gratuita sul fenomeno mafioso sul modello Wikipedia, ma scientificamente controllata, venne a Pierpaolo Farina il 4 ottobre 2012, mentre si trovava a Londra per ragioni di studio. L’Italia era all’avanguardia nel contrasto e nella conoscenza del fenomeno mafioso, eppure all’estero e anche nel nostro Paese continuavano a persistere insopportabili stereotipi che avvantaggiano le organizzazioni mafiose, garantendo loro invisibilità concettuale e materiale.

Da qui l’intuizione di sfruttare le enormi potenzialità del web e dei social media per diffondere a più livelli conoscenza e consapevolezza sul fenomeno mafioso, nel tentativo di creare una rete della conoscenza che valorizzasse tutte le intelligenze e le esperienze antimafia in giro per l’Italia e l’Europa. 

Propose l’idea a Francesco Moiraghi, un giovane liceale di appena 17 anni con una solida preparazione in materia, conosciuto poche settimane prima alla seconda Summer School in Organized Crime dell’Università degli Studi di Milano. Il nome definitivo fu scelto l’8 ottobre, mentre il sito web aprì i battenti una settimana dopo, il 15 ottobre

Dopo aver riunito un piccolo gruppo di studenti e giovani da tutta Italia, il 21 marzo 2013 venne reso accessibile il primo nucleo di voci dell’enciclopedia, sviluppata col software Mediawiki, lo stesso di Wikipedia.

La mission di WikiMafia

Siamo convinti che per combattere efficacemente il potere mafioso non sia sufficiente una mera circolazione delle informazioni, ma anche e soprattutto una loro organizzazione scientifica.

In questo abbiamo l’ambizione di fare in ambito accademico quanto fatto da Rocco Chinnici in ambito giudiziario, col coordinamento delle indagini sul fenomeno mafioso per agevolare la condivisione di informazioni e impedire una dispersione delle forze in campo. Dall’intuizione di Chinnici nacque poi il Pool antimafia che portò alla sbarra Cosa Nostra nel Maxiprocesso di Palermo.

Noi, molto più modestamente, speriamo con WikiMafia di riuscire ad offrire ai cittadini italiani ed europei una risorsa affidabile, scientificamente controllata, in grado di diffondere consapevolezza e conoscenza sul fenomeno mafioso anche tra chi generalmente non si interessa di questi temi. 

La nostra squadra

La redazione di WikiMafia – Libera Enciclopedia sulle Mafie è composta da un gruppo di studenti, studiosi e attivisti antimafia sparsi per tutta Europa ma con base a Milano.

Dal dicembre 2013 i collaboratori da oltre un anno e residenti in Lombardia sono raccolti attorno all’associazione di promozione sociale “WikiMafia APS“, che si occupa della raccolta fondi e dei rapporti con le Istituzioni dell’enciclopedia.

Negli anni la redazione ha potuto contare su una serie di volontari che collaboravano in maniera costante o saltuaria alla scrittura di voci sull’enciclopedia, alla mappatura di MafiaMaps oppure occupandosi dell’attività sociale legata al progetto (eventi, campagne etc).

La Redazione è composta da due distinti gruppi di lavoro. Il gruppo di Milano, attivo in Lombardia, di cui fanno parte: Pierpaolo Farina (Direttore), Ester Castano, Alessandro Zantedeschi, Beatrice Ricci, Francesca Boscariol, Marco Griguolo, Pasquale Quaglia, Fabio Herold, Danila Tricarico, Riccardo Arbau, Silvia Protino, Emanuele Frijo, Chiara Perotti, Rosy Falcone.

Tutti i volontari che collaborano all’Enciclopedia al di fuori della Lombardia invece fanno parte del gruppo “Italia“, che è attualmente composto da: Antonella Vadalà (Coordinatrice), Cesare Neroni, Sabrina Lattuca, Giulia Tolace, Francesca Boscariol, Letizia Cardillo, Giuseppina Mancini, Ruggero Scaturro, Giovanna Li Causi, Gabriele De Nicola, Dusan Desnica, Dennis Vincent Klapwijk, Angelica Di Placido, Antonio Petrone, Andrea Colacicco, Angeli, Alessio Capone.

Vuoi farne parte? Qui le informazioni per candidarti!